IZUMI ASOU

Usagi no kirameki LoveIzumi Asou nasce il 14 Novembre 1960, nella prefettura di Saitama; debutta nel 1981 per la rivista Margaret della Shueisha, la casa editrice che editerà anche i suoi lavori futuri. Fin dai suoi esordi mostra uno spiccato interesse per la raffigurazione del corpo in movimento e per la ricerca dell'espressività del tratto. Trova presto, quindi, la sua dimensione ideale nella commedia sportiva: "Serina Bible" e "Natsu no Shinwa" sono rispettivamente ambientati nel mondo del pattinaggio su ghiaccio e del baseball. Ma è nel 1986 che con "Hikari no Densetsu" la Asou firma il suo capolavoro: nello stesso anno parte sulle reti nipponiche una serie animata tratta da questo manga; serie animata che, sempre nel 1986, termina dopo appena 19 episodi. Il manga invece prosegue con successo sulle pagine di Margaret, e termina due anni dopo con il sedicesimo volumetto. "Hikari no Densetsu" è perciò la serie più lunga della Asou, nonché la serie in cui quest'autrice ha trovato modo di infittire trama e personaggi: la Asou si ritroverà in Usagi no cardseguito ad usare più volte temi e tracciati già sperimentati nella sua opera più famosa, come il triangolo amoroso, dapprincipio assente nei suoi lavori. Parallelamente ad Hikari quest'autrice realizza una commedia, "Natural", che dopo Hikari è l'opera sua più lunga. In seguito alla conclusione del suo capolavoro, la Asou non è più riuscita ad imporsi all'attenzione del pubblico, e questo nonostante i suoi disegni, ormai superlativi, siano decisamente superiori alla media dei manga. Tenta per l'ultima volta la carta della commedia sportiva con "Lion Dream" (tratta di pattinaggio su ghiaccio) e "Blackbird" (equitazione), mentre con "Tenshi to Miru Yume" esamina il mondo del takarazuka. La velocità di realizzazione, la freschezza del tratto e la sicurezza nelle anatomie rendono queste opere eccellenti, ma non riscuotono abbastanza successo per garantire una lunga serializzazione. Identico risultato sembrano ottenere i manga thriller e mistery realizzati successivamente, che si esauriscono tutti dopo un unico volume. Negli ultimi anni Izumi Asou si è interamente dedicata al mondo dei Lady's Comics, mentre nel 2000 "Hikari no Densetsu" viene ristampato con successo dalla Shueisha.

L'immagine a destra, tratta da "Natsu no Shinwa" di Izumi Asou, è gentilmente offerta da Marianeve Fiorenza.

 

BIBLIOGRAFIA

(Casa Editrice: Shueisha)

1983

USAGI NO CARD
(Volume unico)

OSHARENA SUSPENSE
(Volume unico)

1984

USAGI NO KIRAMEKI LOVE
(Volume unico)

AITSU NO KOI MENU
(Volume unico)

SERINA BIBLE
(Volume unico)

1985

NATSU NO SHINWA
(Volumi 1-2)

LOVE SHOT! JUN
(Volume Unico)

ARIMI SOS
(Volume Unico)

1986-88

HIKARI NO DENSETSU
(Volumi 1-16)

1989-1991

NATURAL
(Volumi 1-9)

1992

BLACKBIRD
(Volumi 1-2)

LION DREAM
(Volume unico)

1994

MATENROU NO TAMEIKI
(Volume unico)

TENSHI TO MIRU YUME
(Volume unico)

1996

MATENROU NO ARIA
(Volume unico)

1997

KEIJI KAREN -NIJUU YO JI NO TOKAI
(Volume unico)

Scrivi a Emy!

This page is online since 15/07/01, last up 29/06/2003
This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. DON'T REPRODUCE any of the texts, images and graphics that appear on this site without my permission.